Aggredito da un cane, braccio rotto e due dita amputate

Un uomo di 56 anni, è stato aggredito da un cane, all'albergo Penegal nei pressi del passo della Mendola. In seguito ai morsi del cane, ha riportato l'amputazione di due dita della mano destra e una frattura

Un turista norvegese di 56 anni, è stato aggredito dal suo cane, all'albergo Penegal nei pressi del passo della Mendola. In seguito ai morsi, ha riportato l'amputazione di due dita della mano destra e una frattura al braccio sinistro. L’animale è diventato improvvisamente aggressivo dopo aver toccato una rete di recinzione elettrica per i bovini. Ha morso ad un braccio e alla mano il suo padrone staccandogli di netto un dito. L’uomo è stato ricoverato all’ospedale di Cles.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento