Accendono la stufa e vanno a dormire: famiglia di turisti intossicata dal monossido

Papà, mamma e due figli curati in camera iperbarica. E' successo a Roncone in una casa di villeggiatura

L'intervento dei Vigili del Fuoco di Roncone

Famiglia di villeggianti intossicata a Roncone. I quattro, mamma, papà e due figli, tutti bresciani, hanno acceso la stufa a legna all'interno di una casa di villeggiatura e sono andati a dormire. Ieri mattina, domenica 27 maggio, si sono risvegliati con evidenti sintomi di intossicazione. I Vigili del Fuoco di trento insieme a quelli di Roncone e di Pieve di Bono sono intervenuti con autorespiratori e esplosimentro. Individuata la causa della presenza di monossido sono scattate le operazioni per bonificare l'appartamento con ventole ed aspiratori. I quattro turisti, ora fuori pericolo, Sono stati soccorsi e trasportati alla camera iperbarica dell'Ospedale di Bolzano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Cade con la carrozzina nel torrente e muore

  • Cade nel fiume: ripescato vivo un chilometro e mezzo a valle, è grave

  • Trentino, visite specialistiche gratuite per le donne: come effettuarle

Torna su
TrentoToday è in caricamento