Cronaca Rovereto

Bottiglie incendiarie per far saltare l'auto della polizia

I rudimentali ordigni sono stati trovati sotto un'auto pattuglia alla stazione di Rovereto: bottiglie di plastica contenenti diavolina collegate ad uno zampirone che non si sono innescate, probabilmente a causa del gelo

Indagini sono in corso per risalire agli ignoti che ieri notte hanno tentato di incendiare un'auto della polizia parcheggiata nel piazzale dello scalo merci della stazione ferroviaria di Rovereto.

I rudimentali ordigni - bottiglie di plastica contenenti diavolina collegate ad uno zampirone - non si sono però innescati, probabilmente a causa del gelo. Al momento non ci sono rivendicazioni.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglie incendiarie per far saltare l'auto della polizia
TrentoToday è in caricamento