Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Gilli

Formazione professionale: arriva il modello duale, ultimo anno tra scuola e azienda

Scuola e lavoro non sono più due scelte che si escludono a vicenda, per i percorsi di formazione professionale sono anzi due mondi che devono integrarsi sempre di più: è questa la direzione da seguire secondo l'assessore alle attività economiche Alessandro Olivi che oggi ha presentato il nuovo "modello duale", attivo per le scuole professionali trentine. Non si tratta di un percorso obbligatorio ma di un'alternativa offerta agli studenti dell'ultimo anno della formazione professionale provinciale.

Al termine dei tre anni (o quattro, a seconda delle scuole) del percorso formativo finora gli istituti professionali offrivano un anno integrativo per il conseguimento della maturità: da oggi è invece possibile scegliere un percorso pratico con 360 a scuola e 100 in azienda con un contratto di apprendistato. Per i primi due anni l'apprendistato sarà retribuito attraverso il fondo nazionale "Garanzia giovani", dal quale la Provincia ha già attinto le risorse per il Servizio Civile, con una somma di circa 7.000 euro per ogni studente.

Il "modello duale" sarà attivo in tutti i settori della formazione professionale: commercio, servizi, artigianato (anche artistico), industria, ristorazione e agricoltura. Il percorso permette comunque di conseguire il diploma professionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione professionale: arriva il modello duale, ultimo anno tra scuola e azienda

TrentoToday è in caricamento