Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Piano anti smog, deroga comunale per i veicoli diesel euro 2

Il provvedimento è conseguenza della concertazione tra Comune e l'associazione Artigiani, che si è fatta interprete delle lamentele di molti associati, in difficoltà a raggiungere i cantieri o i luoghi di lavoro

Il sindaco Alessandro Andreatta ha firmato questa mattina l'ordinanza che consente ai veicoli euro 2 diesel, destinati al trasporto merci, di circolare sulle strade cittadine in deroga a quanto previsto dai provvedimenti di limitazioni del traffico contenuti nel piano antismog.

Due sono le deroghe previste: i veicoli euro 2 diesel, classificati nella categoria internazionale “N1” (destinati al trasporto merci e con massa non superiore a 3,5 tonnellate) hanno la possibilità di circolare senza restrizione alcuna: ovvero, senza alcuna limitazione oraria e senza bisogno di alcuna autorizzazione.
 
I veicoli euro 2 alimentati a gasolio classificati nella categoria internazionale “N2” e “N3” (destinati al trasporto merci e con massa superiore a 3,5 tonnellate) potranno invece circolare solo dopo il rilascio di un'apposita autorizzazione da parte della polizia locale di Trento-Monte Bondone.
 
Le deroghe sono il frutto della concertazione tra l'Amministrazione comunale e l'associazione Artigiani, che si è fatta interprete delle difficoltà di molti associati, impossibilitati a raggiungere i cantieri o i luoghi in cui eseguire interventi o riparazioni, in quanto in possesso di veicoli euro 2 diesel.
 
Infine, l'ordinanza inserisce tra le strade libere dal divieto, in aggiunta alle altre strade provinciali, il tratto di via Galassa compreso fra via de Riccabona e la rotatoria in corrispondenza dell'incrocio tra le vie Asiago e Tambosi, in modo da consentire alle auto di raggiungere il parcheggio di attestamento della stazione ferroviaria di Villazzano.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano anti smog, deroga comunale per i veicoli diesel euro 2
TrentoToday è in caricamento