Saltano l'alt con l'auto rubata: uno dei quattro ferito da un'arma da fuoco

Rintracciati tutti e quattro i minorenni protagonisti dell'inseguimento di sabato notte. L'ultimo, rincasato nel pomeriggio di ieri, si è curato da solo una ferita da proiettile

Sono stati identificati  e denunciati tutti e quattro i minorenni che, a bordo di un'auto rubata, hanno forzato un posto di blocco della polizia locale al Bus de Vela sabato notte. Durante l'inseguimento l'auto dei vigili è stata speronata da quella dei fuggitivi, che alla fine si è ribaltata. I quattro sono fuggiti a piedi nei boschi e solamente due di loro sono stati fermati la notte stessa. Oggi, come comunica il Comando di via Maccani, sono stati rintracciati anche gli altri due.

Le precisazioni del Comune: "Tutto nel rispetto della legge" clicca qui...

Una bravata che, oltre a cnfigurare diversi gravi reati, poteva finire molto peggio. Uno degli agenti, dovendo inseguire da solo due dei fuggitivi, ha anche sparato un colpo in aria. Uno dei quattro, rintracciato solamente nella serata di ieri, presentava delle ferite da arma da fuoco alla gamba. Il Comune, nella nota difusa stamattina, non conferma che vi sia una relazione tra il colpo sparato dall'agente e la ferita. Il veicolo è risultato essere stato rubato sabato sera a Levico Terme.  Sebbene sseriamente danneggiato, è stato riconsegnato al proprietario. I quattro sono stati denunciati a piede libero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento