Cles: furti di smartphone alla scuola media, segnalato un dodicenne

Tre furti di smartphone in pochi giorni, identificato il responsabile

A 12 anni ha pensato bene di rubare tre smartphone ad altrettanti compagni di scuola. Questa la ricostruzione fatta dai Carabinieri di quanto accaduto in una scuola media di Cles. Nel giro di pochi giorni sono stati segnalati tre diversi episodi. I sospetti sono ricaduti su un minorenne che negli stessi giorni aveva avuto un comportamento equivoco: utilizzava uno smartphone masolamente da casa, senza portarlo a scuola o in paese. Il ragazzo si è giustificato dicendo di averne acquistato uno con i propri risparmi, ma nella sua cameretta i militari hanno trovato i tre telefonini di ultima generazione rubati. Non essendo imputabile è stato segnalato al Tribunale dei Minori di Trento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Valsugana: auto contro camion, morto l'automobilista

  • Impressionante frana in Val Genova: 60 auto bloccate, strada chiusa

  • Acqua cristallina grazie alle piante "filtro": ecco il nuovo biolago di Pinzolo

  • Film su Chiara Lubich: si cercano esperti in arti marziali

  • Val Genova: turisti accompagnati a riprendere le auto. Strada ancora chiusa, previsti temporali

  • Comano: auto sorpassa in galleria ed urta una bici, gravissima una ciclista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento