Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Autostrada del Brennero

Minorenne salta il posto di blocco in moto: gli agenti si presentano a casa

Ha saltato l'alt lanciandosi in una fuga spericolata. Pesante il conto per il motociclista minorenne

Un normale controllo stradale della Polizia Locale, a Trento sud. L'agente intima l'alt, mostrando la paletta, ad una moto. Il motociclista accelera e prosegue per la sua strada. Nasce un inseguimento durante il quale la moto in fuga compie sorpassi azzardati, zigzagando a tutta velocità.

Gli agenti scopriranno solo in seguito che alla guida della due ruote c'è un ragazzo minorenne. Lo perdono di vista ma non demordono, dopo rapidi accertamenti si presentano a casa del ragazzo, che abita con la famiglia.

Ad aprire la porta il padre del ragazzo, davanti al quale cade il palco. Il ragazzo   ha infatti ammesso le proprie responsabilità. Pesante la lista di infrazioni, ed il conto: guida con patente di categoria diversa (art. 116, 5mila euro), velocità pericolosa (art. 141, 41 euro), sorpasso vietato (art. 148, 81 euro), gruppo ottico posteriore non funzionante (art. 79, 85 euro) per aver impennata durante la fuga (art. 170, 81 euro). Contestualmente è stato ritirato il documento di guida e di circolazione del minore e si è proceduto al fermo amministrativo del motociclo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne salta il posto di blocco in moto: gli agenti si presentano a casa

TrentoToday è in caricamento