menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minoranze, nuovi criteri per il riconoscimento della lingua

L'accertamento della conoscenza della lingua passa alle Comunità: Comun General de Fascia per l'area ladina; Comunità Alta Valsugana e Bersntol per quella mochena; Altipiani cimbri per l'area cimbra di Luserna

La giunta provinciale ha varato i nuovi criteri per l'accertamento e la valutazione della conoscenza della lingua e della cultura minoritarie relative alle popolazioni ladina, mochena e cimbra, relativamente all'accesso al pubblico impiego e all'accertamento per le scuole dell'infanzia provinciali ed equiparate e per le istituzioni scolastiche e formative provinciali e per la Scuola ladina de Fascia.

Con il regolamento inserito nella delibera del presidente Lorenzo Dellai, l'accertamento della conoscenza della lingua passa alle Comunità di riferimento: il Comun General de Fascia per l'area ladina; la Comunità Alta Valsugana e Bersntol per l'area mochena, la Magnifica Comunità degli altipiani cimbri per l'area cimbra di Luserna. Per l'area mochena e per quella cimbra, in riferimento all'insegnamento della lingua mochena e della lingua cimbra nelle scuole situate in un comune mocheno o nel comune di Luserna, la commissione verrà integrata con un esperto nella lingua di riferimento, il tedesco.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento