Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Insulta la moglie, la minaccia di morte e tenta di sfondare la porta di casa: arrestato e sottoposto a Tso

Dopo la denuncia della vittima è intervenuta la polizia. L'uomo, di nazionalità bulgara e residente a Trento, è affetto da un disturbo bipolare

Arresto (repertorio)

Ha insultato e minacciato di morte più volte la moglie. Poi convinto che fosse dai suoceri ha percosso la loro porta di casa cercando di sfondarla, mentre inveiva anche contro di loro. È accaduto a Trento, dove in seguito alla denuncia della donna, la polizia è intervenuta per arrestare il marito, un 40enne residente in città, di nazionalità bulgara e affetto da disturbo bipolare.

L'uomo è finito in manette con l'accusa di stalking a seguito delle indagini avviate dopo che la vittima ha denunciato le molestie subite in Procura. Gli investigatori hanno evidenziato diversi episodi in cui il marito avrebbe molestato la consorte, una bulgara di 39 anni, inviandole numerosi messaggi, anche vocali, in cui più volte la minacciava di morte e la insultava. La donna, esasperata dal suo comportamento, aveva lasciato il tetto coniugale portando con sé anche i figli minorenni.

Il 40enne, convinto che moglie e ragazzini si trovassero a casa dei genitori di lei, ha cercato di sfondare la porta della loro abitazione mentre li minacciava di morte. Bloccato dagli agenti, l'uomo è stato arrestato nella giornata del 9 gennaio e sottoposto anche ad un trattamento sanitario obbligatorio (Tso). L'interruzione della cura farmacologica, si legge in una nota della questura, ha fatto esplodere in maniera dirompente la patologia bipolare, determinando un pericolo concreto, così come indicato anche dai medici che l’hanno avuto in cura.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulta la moglie, la minaccia di morte e tenta di sfondare la porta di casa: arrestato e sottoposto a Tso

TrentoToday è in caricamento