rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Migranti, Renzi: nessun Hotspot al Brennero

Per il ministro Alfano non sussistono i presupposti per aprire degli Hotspot visto che Germania, Austria ed altri Paesi dell'Europa del Nord continueranno ad accogliere rifugiati, pur avendo riattivato i controlli alle proprie frontiere. Molto dipenderà da come si svilupperanno in primavera i flussi migratori

Si è tenuto ieri a Palazzo Chigi il vertice fra il Presidente del Consiglio Renzi, il Ministro degli Interni Alfano con i Capigruppo di Camera e Senato per fare il punto sulla questione legata alla sicurezza ed in particolar modo sulla crisi dei rifugiati. "Volevamo sapere quanto fossero concreti i piani relativialla realizzazione di un Hotspot al Brennero", spiegano i parlamentari SVP Karl Zeller e Daniel Alfreider. Attualmente non sussistono i presupposti per aprire degli Hotspot - questa la risposta del Ministro Alfano seconda la nota dei parlamentari Svp - , visto che Germania, Austria ed altri Paesi dell'Europa del Nord continueranno ad accogliere rifugiati, pur avendo riattivato i controlli alle proprie frontiere. Molto dipenderà da come si svilupperanno in primavera i flussi migratori. "Non c'è una soluzione, ci sono più soluzioni, gli hotspot sono un pezzo della soluzione, non sono la soluzione. L'identificazione viene fatta con criteri e personale europeo, io sono d'accordo", ma c'è anche il tema del "rimpatrio e della distribuzione sul territorio". Così il premier Matteo Renzi. "E' molto importante dare il messaggio che la Ue insieme affronti tutte le questioni: gli hotspot, i rimpatri, la ri-location e l'Italia è pronta a fare la sua parte", ha aggiunto.        

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Renzi: nessun Hotspot al Brennero

TrentoToday è in caricamento