rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Migranti, Alfano pensa ad un centro di identificazione al Brennero

Il ministro dell'interno, nell'ambito della riunione dei ministri Ue ad Amsterdam ha indicato la possibilità di un "Hotspot" al confine tirolese oppure a Tarvisio. "Dobbiamo prepararci ad un flusso maggiore di migranti"

Un centro di prima accoglienza dei migranti, un "hotspot" sarebbe in via di progettazione nell'area del nordest. Le prime ipotesi parlano del Brennero oppure a Tarvisio. Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno Angelino nell'ambito della riunione dei ministri Ue ad Amsterdam. "Per la realizzazione "degli hotspot stiamo valutando anche l'area del Nordest - sono state le parole del ministro - perché dobbiamo tenerci pronti a un'ipotesi di flusso dalla frontiera a seguito della rotta balcanica". L'allestimento di un centro di prima accoglienza nel Nordest è stato del resto uno dei temi discussi in un vertice che si è tenuto al Viminale pochi giorni fa, al quale hanno partecipato con lo stesso Alfano il capo della Polizia di Stato Alessandro Pansa e il capo dipartimento per l'Immigrazione e le libertà civili Mario Morcone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Alfano pensa ad un centro di identificazione al Brennero

TrentoToday è in caricamento