Ucciso durante battuta di caccia: chiesto rinvio a giudizio per il cacciatore

La procura della repubblica di Trento ha chiesto il rinvio a giudizio del 53enne della val Rendena accusato di omicidio colposo per la morte, durante una battuta di caccia, del 70enne Michele Penasa, che venne scambiato per un cervo

La procura della repubblica di Trento ha chiesto il rinvio a giudizio del 53enne della val Rendena accusato di omicidio colposo per la morte, durante una battuta di caccia, del 70enne Michele Penasa, che venne scambiato per un cervo. L'uomo ha cercato di coinvolgere nella tragedia anche un compagno di quella tragica battuta di caccia, raccontando agli inquirenti di aver chiesto conferma che la sagoma da abbattere fosse un cervo all’amico che era con lui. Quest’ultimo però ha smentito sostenendo che l'indagato avrebbe fatto tutto da solo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento