menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In arrivo 24 ore di forti piogge, rischio frane e smottamenti

Le forti piogge attese potranno determinare frane e smottamenti, una previsione che consiglia di limitare per quanto possibile, in via prudenziale, spostamenti in auto nelle ore di maggiore intensità del fenomeno

Dal pomeriggio di oggi al pomeriggio di domenica anche il Trentino sarà interessato da una forte perturbazione che scaricherà su tutto il territorio provinciale notevoli quantità d'acqua. La Protezione civile ha diramato un avviso di allerta di livello 2 (allerta moderata). I modelli previsionali di Meteotrentino indicano precipitazioni attese di 70-100 mm con punte di oltre 150 mm, nevicate abbondanti (120-150 cm) oltre i 2000 metri e forti venti meridionali in quota. In via precauzionale è stato disposto il parziale svaso di 6 bacini idroelettrici - un'operazione già iniziata in queste ore - per consentire agli stessi di "accogliere" i forti apporti idrici previsti. Mobilitate le strutture della Protezione civile, allertati i corpi dei Vigili del fuoco volontari per presidiare gli alvei di fiumi e torrenti, argini e ponti.       

La perturbazione in arrivo assomiglia, per caratteristiche, a quella di una settimana fa ma sarà più intensa e accompagnata da temperature più basse. A causarla - rende noto Meteotrentino nell'avviso meteo diramato alle ore 10.30 di stamane - saranno intensi e umidi afflussi meridionali che interesseranno le Alpi determinanto forti e persistenti precipitazioni diffuse, con neve inizialmente oltre 1800-2000 metri ma con limite in aumento oltre 2200-2500 metri di quota. Inizierà a piovere intensamente a partire da domani pomeriggio e fino a domenica pomeriggio.
 
In seguito al rilascio d'acqua dai bacini di Forte Buso, Stramentizzo, Prà da Stia, San Colombiano, Ponte Pià e Malga Boazzo (il bacino di Santa Giustina non è interessato in quanto la residua capacità d'invaso è tale da non richiedere alcun rilascio preventivo), i rispettivi corsi d'acqua saranno interessati da un aumento delle portate. Le forti piogge attese potranno determinare frane e smottamenti, una previsione che consiglia di limitare per quanto possibile, in via prudenziale, spostamenti in auto nelle ore di maggiore intensità del fenomeno.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento