Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Cancellata per le reazioni degli animalisti, torna dopo due anni la messa dei cacciatori

Il vescovo di Trento Lauro Tisi preferì annullare la funzione religiosa probabilmente per evitare spiacevoli situazioni. Ma il Gruppo delle cacciatrici trentine invita alla celebrazione organizzata al Santissimo

La presidente del Gruppo cacciatrici trentine Eddi Titta

Il Gruppo cacciatrici trentine invita alla messa celebrativa del patrono dei cacciatori, San Hubertus. "Sono passati due anni da quando la curia decise di annullare la celebrazione della messa nel Duomo di Trento in onore del patrono dei cacciatori St. Hubertus che si celebra oggi. Il vescovo di Trento Lauro Tisi preferì annullare la funzione religiosa probabilmente per evitare spiacevoli situazioni in un luogo di culto dopo che in città apparvero alcuni manifesti ingiuriosi indirizzati al mondo venatorio e alla stessa curia", si legge in una nota fimata dalla presidente delle cacciatrici trentine, Eddi Titta.

L’episodio non ha fermato il Gruppo, che stasera alle 20.00 presso la chiesa del Santissimo a Trento, ha organizzaro la celebrazione della messa per St. Hubertus,  a cui seguirà un momento conviviale. "Abbiamo invitato tutti i cacciatori e amici – dice la presidente del Gruppo – la caccia non può essere scontro e conflitto. Lo diciamo sempre e continueremo a dirlo: noi siamo a servizio dell’ambiente e della natura. Continueremo anche ad invitare gli animalisti a un incontro di dialogo costruttivo e di confronto, fino a oggi quelli che hanno attuato un integralismo ingiurioso e diffamatorio sono stati loro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancellata per le reazioni degli animalisti, torna dopo due anni la messa dei cacciatori

TrentoToday è in caricamento