Funerali di Antonio Megalizzi: lutto cittadino, negozi con le serrande abbassate

Lutto cittadino a Trento per l'ultimo saluto al giovane giornalista ucciso a Strasburgo. I commercianti invitano tutti a spegnere le insegne

Seconda giornata di lutto cittadino, dopo quella del  15 dicembre quando arrivò a Trento la notizia della morte, a Strasburgo, di Antonio Megalizzi. Oggi, giovedì 20 dicembre, è ancora giornata di lutto: il funerale del giovane giornalista ucciso nell'attentato sarà celebrato nella cattedrale  di San Vigilio dal vescovo Tisi, alla presenza del Presidente della Repubblica.

I commercianti della città chiedono che siano abbassate le serrande dei negozi e spente le insegne, in segno di lutto. " Lanciamo l’appello a tutti i nostri associati affinché aderiscano al lutto cittadino nelle modalità che ritengono più opportune, dalle serrande abbassate alla sospensione di ogni forma di intrattenimento, sottofondi musicali o insegne luminose. Crediamo sia importante manifestare la nostra partecipazione ad un evento così drammatico e che lascia tutta la comunità senza parole" si legge nella nota della Confcommercio. 

Il Comune ha spostato il mercato del  giovedìì a domani, ed in accordo con l'APT i Mercatini di Natale rimarranno chiusi per tutto il tempo del funerale. Domani, venerdì 21, gli studenti della Scuola di Studi  Internazionali,compagni di Antonio, hanno indetto una fiaccolata che sta ottenendo sempre  più adesioni da  parte  di tutto il mondo associazionistico cittadino, universitario e non. Sarà,avvertono gli organizzatori, una manifestazione assolutamente non politica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

Torna su
TrentoToday è in caricamento