menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio megalizzi, 28  anni, ferito nell'attentato di Strasburgo

Antonio megalizzi, 28 anni, ferito nell'attentato di Strasburgo

Strasburgo, il giovane trentino ferito nell'attentato non sarebbe in condizioni gravi

Era arrivato da due giorni a Strasburgo, insieme a due colleghe, che stanno bene. Il direttore di Sanbaradio: "Non è confermato che sia in condizioni gravi"

Sono ore di apprensione per le sorti di Antonio Megalizzi, il giovane giornalista trentino rimasto ferito nell'attentato di Strasburgo. Abbiamo contattato il direttore di Sanbaradio Nicola Pifferi secondo il quale non si potrebbe confermare il fatto che il 28enne abbia riportato ferite gravi. "Fino a questa mattina eravamo in contatto con la Farnesina e con la famiglia, e nessuno ha mai parlato di condizioni gravi - spiega il direttore - detto questo vi chiedo di rispettare la privacy del collega, non appena avremo notizie certe le diffonderemo".

La tragica notizia: Antonio non ce l'ha fatta

Già poco dopo la mezzanotte di martedì 11 dicembre, quindi a poche ore dall'attentato, un tweet di Europhonica assicurava che i membri dello staff italiano, coinvolti nell'attentato, erano fuori pericolo. Chiaramente seguiremo gli aggiornamenti sulla vicenda, sperando di darvi  buone notizie. La fidanzata, Luana Moresco, anche lei trentina, è già arivata a Strasburgo.

Megalizzi si trovava a Strasburgo da lunedì per seguire in diretta la seduta plenaria del Parlamento Europeo, come avviene ogni mse ai microfoni di Europhonica, progetto delle radio universitarie europee. Con lui a Strasburgo ci sono due colleghe, la trentina Caterina Moser e Clara Stevanato, veneta e residente a Parigi. "Entrambe stanno bene" spiega Pifferi. 

Antonio Megalizzi lavora a Radio 80 Forever Young di Rovereto. In passato aveva collaborato con Radio Rai ed RTT. Laureatosi a Verona in Scienze della Comunicazione si è specializzato al Corso di Studi Internazionali dell'Università di Trento. Il sindaco di Trento Alessandro Andreatta ha diffuso in mattinata un messaggio di solidarietà rivolto al ragazzo ed ai suoi familiari: "Tutta la città fa il tifo per te" (clicca qui)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento