Cronaca Centro storico / Via Ferruccio Francesco

Centinaia di giovani senza mascherina. Il sindaco: "Intollerabile, siate più responsabili"

"Siamo pronti ad intervenire, ma prima sento di rivolgermi ai ragazzi: tuteliamo chi è più fragile"

Un appello del sindaco di Trento Franco Ianeslli ai giovani della città, dopo l'ennesima serata di assembramenti fino a tarda notte in piazza del Conservatorio e nelle vie attigue. Crescono i contagi in Italia ed in Trentino e, oltre al disturbo per i residenti, la situazione rischia di sfuggire di mano anche dal punto di vista sanitario.

Ecco il messaggio del sindaco

Ecco cosa scrive il sindaco su Facebok: "C'è il diritto a passare il sabato sera con gli amici bevendosi due birre ma oggi c'è soprattutto il dovere di tutti di proteggere la nostra comunità da un virus pericoloso che ha rialzato la testa. E di proteggere soprattutto chi è più fragile e rischia di pagare le conseguenze più pesanti. È un appello quello che mi sento di fare oggi ai giovani e giovanissimi che anche questo sabato sera hanno riempito l'area di via Santa Maria Maddalena. Quegli assembramenti di centinaia di persone quasi sempre senza mascherina non sono accettabili anche per una ragione di salute pubblica. Il Comune è pronto a intervenire con misure ad hoc - già domattina incontrerò gli esercenti della Trento notturna per condividerle con loro -, ma prima di interventi repressivi io sento di rivolgermi ai ragazzi, perché la salute di tutti passa in questo momento anche dal loro senso di responsabilità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di giovani senza mascherina. Il sindaco: "Intollerabile, siate più responsabili"

TrentoToday è in caricamento