rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Tragedia della Marmolada, lei sopravvive, lui non ce la fa

Lei è ricoverata al Santa Chiara di Trento. La coppia ha un figlio di nove anni

"Ti amo Tommaso. Sempre e per sempre". Sono le strazianti parole che Alessandra De Camilli, sopravvissuta alla tragedia di domenica in Marmolada e ora ricoverata al Santa Chiara di Trento, ha scritto su Facebook per ricordare il compagno Tommaso Carollo, una delle sette vittime che si contano ad oggi.

Tommaso Carollo era originario di Zanè, in provincia di Vicenza. Aveva 48 anni ed era responsabile commerciale di un’azienda di Pordenone. Era un esperto alpinista e amava la Marmolada. Su quella montagna domenica 3 luglio era andato con la compagna Alessandra De Camilli, residente a Schio, che è riuscita a salvarsi e non è in pericolo di vita. Carollo lascia un figlio di 9 anni. 

Anche per De Camilli e Carllo, come per Liliana Bertoldi, quella domenica non era la prima salita sulla Regina delle Dolomiti. I due erano stati anche ad aprile e De Camilli scriveva: "Uno dei posti più belli di sempre".

Marmolada, "perché nessuno li ha fermati?"

"Grazie di tutti i messaggi che mi avete mandato e che mi state mandando, risponderò. A tutti appena riuscirò ad usare il telefono - ha scritto De Camilli su Facebook -. Sto malissimo ma sono viva. Grazie di essermi vicini".

Marmolada, tra le 7 vittime c'è la trentina Liliana Bertoldi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia della Marmolada, lei sopravvive, lui non ce la fa

TrentoToday è in caricamento