rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Avio

Omicidio del Pineto: Mario Pegoretti era cresciuto ad Avio, ucciso in un parco a Roma

Nato a Merano, cresciuto ad Avio, dove abitano le due sorelle, e da anni trasferitosi a Roma dove gestiva un salone di bellezza frequentato dai vip. E' giallo sulla sua morte: si pensa sia stato ucciso a sassate, forse per rapina

E' giallo sulla morte di Mario Pegoretti, 61 anni, nato a Merano, cresciuto ad Avio, dove abitano due sorelle, da tempo residente a Roma. Il suo corpo è stato trovato riverso a terra in una pozza di sangue nel parco del Pineto alle 9.30 di domenica scorsa. A trovarlo è stato un passante che stava facendo jogging nella pineta.

I segni sul suo corpo fanno pensare che sia stato ucciso con delle pietre, l'omicida lo avrebbe colpito più volte alla testa, ferendolo mortalmente. Il movente potrebbe essere una rapina, ma non si spiega l'efferatezza del gesto. Pegoretti era noto nella capitale come gestore di un salone da parrucchiere frequentato dai vip dello spettacolo (leggi la notizia su Romatoday.it clicca qui)

Gli inquirenti stanno analizzando il suo cellulare, dal quale si potrebbe risalire agli ultimi contatti avuti. Secondo quanto raccontano i coinquilini la sera prima dell'omicidio Pegoretti sarebbe uscito di casa dicendo di voler andare al cinema, da quel momento non si sono avute più notizie, fino al tragico ritrovamento del mattino successivo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio del Pineto: Mario Pegoretti era cresciuto ad Avio, ucciso in un parco a Roma

TrentoToday è in caricamento