menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia nell'Avisio: si rovescia con il kayak e muore

La vittima è un canoista altoatesino di 72 anni. Inutili, purtroppo, i soccorso dopo l'allarme lanciato dall'amico

Tragedia nelle acque dell'Avisio: un canoista altoatesino è morto dopo essersi rovesciato con l'imbarcazione. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione dell'equipe medica d'emergenza intervenuta sul posto.

La vittima è Mario Mella, 72 anni, dentista residente a Laives in Alto Adige. Era canoista esperto. Nel pomeriggio di sabato 5 settembre stava percorrendo il tratto tra Cavalese e Molina di Fiemme insieme ad un amico.

Ad un tratto il kayak si è ribaltato, facendolo finire nel fiume. E' possibile che Mella abbia battuto la testa contro alcune rocce mentre si trovava con la testa sott'acqua. Non è riuscito a compiere la manovra che permette di riemergere ruotando di 180° l'imbarcazione. 

Dopo l'allarme lanciato dall'amico sul posto si sono precipitati i Vigili del Fuoco locali e le ambulanze del 118. Sono intervenuti anche i sommozzatori dei permanenti di Trento e l'elisoccorso. Intervento purtroppo vano: per il canoista non c'è stato nulla da fare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento