menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I carabinieri intervengono per l'incendio, ma trovano anche marijuana

Sono finiti in manette tre studenti ventenni di Rovereto: in casa lorosembrava esserci un principio d'incendio ma insieme ai Vigili del Fuoco sono intervenuti anche i carabinieri, che si sono insospettiti vedendo alcuni attrezzi per fumare. La perquisizione ha confermato i sospetti, i tre sono agli arresti domiciliari

Intervenuti insieme ai Vigili del Fuoco a causa di un principio d'incendio in un appartamento, i carabinieri di Rovereto hanno notato qualcosa di strano nell'abitazione: strumenti generalmente usati per fumare mamrijuana hanno attirato la loro attenzione. Scampato il pericolo d'incendio gli inquilini, una ragazza e due ragazzi, tutti e tre studenti e ventenni, sono finiti guai per qualcos'altro: la perquisizione ha infatti portato al ritrovamento di 240 grammi di marijuana e 10 grammi di hashish, oltre a semi di cannabis ed a una struttura per la coltivazione. I tre sono ora agli arresti domiciliari, accusati di detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento