Mariani, l'azienda sempre più lontana dalla Val di Ledro, oggi assemblea

All'azienda per espandersi servono 11 mila metri quadri, ma il comune di Tiarno di Sotto non ha ancora fornito soluzioni concrete per scongiurare il trasferimento. La Mariani in Val di Ledro dà lavoro a 160 dipendenti, con un fatturato che si aggira intorno ai 43 milioni di euro

Il destino della Mariani Spa sembra già scritto. L'azienda bresciana lascerà presto la Val di Ledro, dove dà lavoro a 160 dipendenti, con un fatturato che si aggira intorno ai 43 milioni. Da tempo Marco Bonometti, presidente della holding Omr che controlla la Mariani, azienda che si occupa di meccanica di precisione, aveva manifestato il bisogno di ampliare la produzione e fare nuovi investimenti vista la grande richiesta di commesse. L'atteggiamento del comune di Tiarno di Sopra ha però scoraggiato i dirigenti della Mariani. Per sboccare l'operazione (si parla di un investimento da 10 mlioni di euro) sarebbe servita una variante urbanistica o l’acquisto di un terreno limitrofo. Ma l'operazione sembra essersi arenata. Alla Mariani per espandersi servono 11 mila metri quadri. Della questione si era occupato anche il leader della Lega Nord Matteo Salvini, che aveva fatto visita allo stabilimento ledrense e al comune di Tiarno. Oggi alla Mariani è in programma un'assemblea dei lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Gambero Rosso: in un "annus horribilis" il ristorante di Arco di Peter Brunel è la novità dell'anno

  • Centro sociale Bruno contro il nuovo parcheggio: "L'ex Italcementi diventi un parco"

Torna su
TrentoToday è in caricamento