menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente con il parapendio, Marco Casella muore a Trento a 30 anni

Milanese, era stato portato nel nosocomio trentino per i gravi traumi riportati nella caduta a Malcesine (Vr), ma non ce l'ha fatta

Purtoppo non ce l'ha fatta il trentenne milanese che mercoledì 24 giugno, è rimasto vittima di un incidente con il parapendio a Malcesine, provincia di Verona. Marco Casella, questo il suo nome, è decedutoall'ospedale di Trento, dove era stato portato dai soccorritori che hanno tentato di salvarlo, giungendo sul luogo sia con l'ambulanza che con l'elicottero.

L'incidente, avvenuto attorno alle 17.30 di mercoledì, è stato probabilmente causato da una perdita di controllo del parapendio in fase di atterraggio. Troppo gravi i traumi riportati nella caduta. Il giorno dopo il giovane si è spento nel nosocomio trentino. Dopo l'annuncio della sua scomparsa sono stati tanti i messaggi di cordoglio condivisi sui social da amici e conoscenti.

Chi era Marco Casella

Alcuni hanno voluto condividere un'intervista fatta al trentenne milanese e pubblicata su Youtube. Casella - già esperto di paracadutismo e istruttore all'Aero Gravity di Milano - sui social si presentava come Wind tunnel instructor & coach Speedflyer, Paragliding Pilot e Skydiver. Nel video racconta della nascita della sua passione anche per il parapendio, che praticava da circa 5 anni. Un amore cominciato dopo aver visto un filmato su un parapendista. 

Nell'intervista, Marco suggerisce agli aspiranti appassionati, di fare il corso per imparare a 'volare'. E sottolinea le cose che amava di più di questo sport: "Il silenzio, il rumore del vento". E, come lui stesso riconosceva, il fatto "non c'è nessuno su cui fare affidamento", quando sei in volo, "sei solo tu e basta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiusa per pericolo valanghe l'area del Mugon sul Monte Bondone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento