rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Trento / Centro storico

La Marcialonga arriva a Trento: cosa succede nel centro città?

La preparazione della pista innevata in via Belenzani fino a piazza Duomo porterà chiusure e divieti: ecco cosa serve sapere

Il conto alla rovescia verso la 50esima Marcialonga è ufficialmente partito: l’ora “X” è fissata per le 18 di giovedì 26 gennaio, quando la Marcialonga di Fiemme e Fassa approderà nel centro cittadino di Trento per la cerimonia di apertura.

Sarà una prima volta assoluta per il capoluogo; ma come è possibile inaugurare una kermesse sciistica nel centro di una città? D’accordo che nella giornata di lunedì 16 gennaio qualche fiocco è caduto anche a Trento, ma bisogna essere davvero tanto ottimisti per pensare che la neve resisterà per dieci giorni.

Ebbene, anche se la neve recentemente caduta (come è ovvio) si scioglierà, l’inaugurazione sarà comunque all’insegna del bianco: via Belenzani, da palazzo Thun fino in piazza Duomo, ospiterà una pista innevata che girerà intorno alla fontana del Nettuno. Il tutto verrà preparato tra le 20 e mezzanotte di mercoledì 25 gennaio; ovviamente saranno vietati la sosta e il transito in tutta la via e saranno pure ridotti gli spazi dei plateatici dei bar che si affacciano sulla strada.

Alle 18 di giovedì 26, davanti agli occhi del sindaco Franco Ianeselli, del presidente della Provincia Maurizio Fugatti e del patron della Marcialonga Angelo Corradini, oltre, ovviamente, di tutta la cittadinanza che parteciperà all'evento, sfileranno le bandiere delle nazioni partecipanti, che di fatto sanciranno l’inizio ufficiale dell'edizione del mezzo secolo. Inoltre, in piazza Duomo ci sarà l’allestimento di una mostra con i poster di tutte le edizioni passate della manifestazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Marcialonga arriva a Trento: cosa succede nel centro città?

TrentoToday è in caricamento