In marcia per Eleonora da Nago al bar dell'omicidio

Marcia silenziosa: un gesto forte per dire 'basta' di fronte all'ennesima morte, che ha lasciato sgomenti i cittadini di tutto l'Alto Garda

Eleonora Perraro, uccisa nella notte tra mercoledì 4 e giovedì 5 settembre a Nago

Sarà il silenzio "l'arma" con la quale la comunità dell'Alto Garda vuole esprimere tutto il dolore e lo sconcerto per l'ennesimo caso di femminicidio a livello nazionale. Eleonora Perraro è stata trovata senza vita nel giardino di un bar sulla strada panoramica tra Nago e Torbole, l'unico indagato è il marito, che ha passato con lei la notte all'esterno del locale, e che all'alba ha dato l'allarme. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eleonora uccisa a botte, indagato il marito

In carcere, Marco Manfrini, continua a non rispondere. I cittadini dell'Alto Garda invece vogliono dare una risposta, silenziosa ma forte, di fronte ad una morte che ha lasciato tutti sgomenti. Una marcia silenziosa da Nago fino al luogo del delitto: questo l'appuntamento lanciato per domenica 15 settembre alle 14.30. Un appuntamento informale, ma al quale parteciperanno i rappresentanti delle istituzioni, in primis il sindaco di Arco Alessandro Betta ed il consigliere Tommaso Ulivieri, che nei giorni scorsi avevano auspicato una presa di posizione dei Comuni sul tema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti, schianto violentissimo con un cervo: morto motociclista

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Con il furgone contro una corriera: muore sul colpo

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento