rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Rovereto / Via del Garda

Marangoni, assemblea decisiva

I lavoratori sono chiamati a scegliere tra le due opzioni sul tavolo della trattativa con la dolorosa clausola di legare gli stipendi ai risultati produttivi dello stabilimento

80 esuberi da agosto, 40 nel 2017 oppure un anno di contratto di solidarietà con 48 esuberi e mobilità incentivata: sono le due opzioni proposte dalla Marangoni di Rovereto ai suoi lavoratori che oggi si riuniscono in assemblea per decidere il proprio futuro.

In entrambi i casi sul tavolo della trattativa vige la dolorosa clausola di legare gli stipendi ai risultati produttivi dello stabilimento, una proposta ricevuta come un insulto dai sindacati, secondo i quali l'azienda avrebbe poca difficoltà a gestire i bilanci a seconda del proprio tornaconto.

Cgil Cisl e Uil chiedono alla Provincia, intervenuta con forza a metà Maggio per riaprire la contrattazione, di mantenere alto il livello di attenzione. Il caso Marangoni rischia di creare pericolosi precedenti per tutto il mondo industriale trentino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marangoni, assemblea decisiva

TrentoToday è in caricamento