Venerdì, 12 Luglio 2024
La decisione / Rovereto

Il killer di Mara Fait è capace di intendere

L'esito della perizia psichiatrica di Ilir Shehi Zyba

Ilir Shehi Zyba, reo confesso per l’omicidio di Mara Fait dello scorso 28 luglio a Noriglio, è capace di intendere e volere. È quanto stabilito nella giornata di ieri, martedì 17 ottobre, dal giudice di Rovereto. 

Per la prima volta dopo quasi tre mesi dall’accaduto, l’uomo si è presentato in tribunale dopo che lo scorso 11 agosto era stata disposta la perizia psichiatrica nei suoi confronti. Una consulenza svolta dal medico incaricato Ermanno Arreghini, il cui esito è stato presentato appunto nella giornata di ieri. In base a quanto riportato, il giudice ha deciso che Shehi Zyba, nonostante quanto sostenuto dalla difesa, è capace di intendere e volere, e quindi imputabile: la prossima fase potrebbe essere il rinvio a giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il killer di Mara Fait è capace di intendere
TrentoToday è in caricamento