rotate-mobile
Lutto / Fiera di Primiero

Tragedia sulle piste: il 28enne che ha perso la vita si chiamava Manuel

Si tratta di un giovane turista in vacanza in Trentino. Per motivi ancora in via di accertamento lo sciatore è finito fuori pista, sbattendo violentemente contro un albero

Era il tatuatore Manuel Fagnani, il giovane che ha perso la vita sulle piste da sci a San Martino di Castrozza, domenica 2 gennaio. Secondo una prima ricostruzione fatta dai soccorritori, il giovane avrebbe perso il controllo dello snowboard uscendo dalla 'pista 3', quella di media difficoltà andando poi a sbattere contro un albero.

Come riporta RomaToday, in un articolo a firma di Lorenzo Nicolini, il ragazzo era in vacanza con la fidanzata e alcuni amici. Lo snowboard del giovane è stato sequestrato e ora si attendono gli esiti dell'autopsia che dovrebbe essere effettuata all'istituto di medicina legale di Trento. Il corpo del giovane è stato recuperato proprio dal soccorso alpino e dai vigili del fuoco con personale imbragato che si è calato su quel tratto di pista altrimenti difficile da raggiungere. Sconvolta la fidanzata che è stata sentita da chi indaga per aiutare gli agenti di Moena nella ricostruzione dei fatti. Un atto dovuto, in questi tragici casi.

Manuel lavorava ad Anzio e Nettuno ed era molto conosciuto. Sulla sua pagina sono decine i messaggi di condoglianze. "Il tatuaggio è un'opera eterna, proprio come te", lo saluta Valentina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sulle piste: il 28enne che ha perso la vita si chiamava Manuel

TrentoToday è in caricamento