menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manifestazione per la Palestina ricordando Vik Arrigoni

In occasione della giornata della terra in Palestina e della mobilitazione globale per chiedere giustizia e pace, ieri a Trento, alle 18 in piazza Duomo, un flash mob ha ricordato la situazione Palestinese

In occasione della giornata della terra in Palestina e della mobilitazione globale per chiedere giustizia e pace, ieri a Trento, alle 18 in piazza Duomo, un flash mob ha voluto ricordare alla città che i palestinesi vivono quotidianamente sotto assedio impossibilitati ad accedere ai servizi essenziali (acqua e elettricità, istruzione e sanità), subendo bombardamenti e uccisioni dei civili, occupazione illegale dei loro territori, la costruzione del muro che evidenzia un regime di apartheid, la distruzione dei campi coltivati.

Organizzato da un gruppo di donne "Amiche della Palestina" il flash mob, leggendo brani tratti dal libro "Restiamo Umani" di Vittorio Vik Arrigoni - giornalista free lance ucciso dopo un sequestro un anno fa - ha voluto denunciare le violazioni del diritto internazionale e i crimini contro l’umanità che la Striscia di Gaza subisce oramai da tanti, troppi anni.
 
Il blocco israeliano dal 2007, la successiva operazione di guerra "Piombo Fuso" di inizio 2009, stanno strangolando gli abitanti di Gaza, metà dei quali è composta da giovani. Con una crisi energetica sempre più grave che provoca black-out fino a 18 ore al giorno, con le piccole attività commerciali rimaste in piedi dopo i bombardamenti che stentano a sopravvivere e livelli di disoccupazione che superano il 40% , la limitazione di cibo, forniture mediche, strumenti educativi e materiale da costruzione, l'intera popolazione - come denunciato a più riprese da Amnesty International - è sottoposta a una punizione collettiva brutale.
 
"Quello che indigna oggi le piazze in tutto il mondo, oltre al massacro del popolo palestinese, è l'occultamento della verità da parte della stampa occidentale e la debolezza dell'Europa e degli Stati Uniti che non prendono una vera posizione ma lasciano nella stagnazione i negoziati, facendosi complici della crimanale arroganza del Governo israeliano. Ricordando Vittorio Arrigoni e il suo "Restiamo Umani" tocca a tutti noi tenere vive le ragioni della causa palestinese", dice una nota degli organizzatori.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento