rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Fiera

In piazza contro i vitalizi: in duecento sfilano in città

Pensionati, famiglie, semplci cittadini hanno aderito alla manifestazione promossa da sindacati di base e centro sociale Bruno per esprimere indignazione nei confronti dei trattamenti pensionistici milionari dei consiglieri provinciali. Adesioe significativa ma non di massa: "i trentini sono una comunità pacifica, ma è giusto indignarsi" spiega Stefano Bleggi del Bruno

?Più di 200 persone si sono ritrovate questa mattina in piazza Fiera per poi sfilare in corteo per le vie del centro storico di Trento manifestando indignazione per lo scandalo dei vitalizi e delle pensioni d'oro ai consiglieri regionali. La manifestazione indetta dai sindacati USB e SBM e dal centro sociale Bruno ha avuto un seguito significativo anche tra la gente comune, come si vede nelle immagini: alla protesta hanno preso parte cittadini comuni, pensionati, famiglie.

"E' ora che i trentini dicano basta a questi privilegi" ha detto il portavoce Stefano Bleggi durante un intervento dall'impianto montato su un furgone "è vero: questa è una comunità mite, pacifica, fatta di gente laboriosa ma è anche giusto indignarsi, lottare per cambiare lo stato di cose. Non è possibile che i politici non si facciano scrupolo a tagliare settori come i servizi sociali e poi si stacchino assegni milionari, in un momento in cui la precarietà è in continuo aumento ed in ogni famiglia c'è un disoccupato dall'altra parte si autoassegnano questi vitalizi scandalosi"

In corteo ha sfilato anche il consigliere circoscrizionale Paolo Serafini, ancora sotto processo per frasi ritenute razziste nei confronti del ministro Kyenge pubblicate su facebook. Contro di lui si è levato un coro da parte di alcuni manifestanti che gli hanno intimato di uscire dal corteo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In piazza contro i vitalizi: in duecento sfilano in città

TrentoToday è in caricamento