rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
La protesta

Circonvallazione e Sloi: No Tav di nuovo in piazza

Presidio in piazza Dante lunedì 6 marzo, poche ore prima della discussione in Provincia su bypass e temi ambientali

La protesta contro la circonvallazione non si ferma, con il collettivo dei No Tav che si è dato appuntamento in piazza Dante lunedì 6 marzo, dalle 18. Esattamente il giorno precedente alla discussione in consiglio provinciale sulla circonvallazione ferroviaria e sulla questione Sloi, quest’ultima considerata dal movimento dei cittadini “l'ostacolo più difficile da superare per il progetto se la popolazione si dimostra determinata a difendere la propria salute”.

“Non è accettabile che, prima che le indagini vengano fatte, il progetto muova i suoi primi passi. Se tutti riconoscono ora che c’è un pericolo per la salute collettiva, principi minimi di cautela pretendono che si fermi tutto almeno fin quando non si approfondisce la questione dell'inquinamento” spiegano in una nota.

Un nuovo presidio alimentato dalle preoccupazioni per la questione Sloi, con i No Tav che affermano: “ Torniamo in piazza a ribadirlo e a pretendere un minimo di rispetto per salute e verità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circonvallazione e Sloi: No Tav di nuovo in piazza

TrentoToday è in caricamento