rotate-mobile
Cronaca

Convocazioni via sms: la Fenalt scende in piazza

Manifestazione annunciata per sabato dagli Stati Generali della Scuola Trentina per protestare contro il nuovo metodo di chiamata via sms dei supplenti. "Stavolta la Provincia l'ha fatta grossa" sono le parole del comunicato "una logica incivile e vergognosa"

Insegnanti in rivolta contro la chiamata via sms dei supplenti. Gli Stati Generali della Scuola Trentina, organo del sindacato autonomo Fenalt, annunciano una manifestazione di protesta per il pomeriggio di sabato prossimo. Non c'è ancora indicazione del luogo di ritrovo dela manifestazione ma solamente l'annuncio di voler rendere visibili "gli invisibili: i fantasmi invadono la città".

L'indignazione traspare dal comunicato: "La "grande rivoluzione tecnologica" degli SMS ha mostrato definitivamente, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la Provincia Autonoma di Trento fonda la sua politica scolastica sullo sfruttamento dei lavoratori, sulla progressiva sottrazione dei loro diritti e sulla negazione della loro dignità di persone. Contro questa logica incivile e vergognosa è tempo di alzare la voce".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convocazioni via sms: la Fenalt scende in piazza

TrentoToday è in caricamento