menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I vigili del fuoco in uno degli interventi del fine settimana

I vigili del fuoco in uno degli interventi del fine settimana

Maltempo, superata la fase critica, resta allerta gialla

Innumerevoli le chiamate ai vigili del fuoco e alla Centrale operativa, anche per i tanti alberi che hanno ostruito la viabilità

Il picco dell'emergenza per maltempo e l'allerta arancione sono stati considerati conclusi nella serata di sabato 3 ottobre sera, lo stato di allerta gialla, però, rimane confermato fino a lunedì 5 ottobre, perché piogge localizzate potrebbero comportare ancora delle criticità localizzate. A confermarlo è la sala operativa della Protezione civile che nel tardo pomeriggio di sabato ha fatto il punto dell'emergenza maltempo con i responsabili dei vari settori coinvolti.

Maltempo inizio ottobre Trento 2-2-2

Le precipitazioni di sabato si sono scaricate prevalentemente sul fronte occidentale e orientale, colpendo con minore intensità l'asta dell'Adige. Ad ovest, invece, le piogge sono state piu abbondanti delle previsioni, con punte di 160 millimetri in Val Rendena, e conseguente ingrossamento del fiume Sarca. A Ponte Pià le portate in transito hanno raggiunto valori significativi superiori a 450 metri cubi al secondo. Alcune criticità si sono registrate nelle campagne di Pietramurata, Dro ed Arco, dove l'onda di piena è stata controllata con interventi di protezione civile all'altezza della zona industriale di Linfano.

La perturbazione ha coinvolto poi l'alta Val di Sole, con notevole incremento di portata dei torrenti. Sul Noce si sono registrati fino a 200 metri cubi al secondo di portata (a Pellizzano). Altre situazioni critiche si sono verificate lungo i torrenti Vermigliana, Rabbies ed affluenti laterali. Stretta la collaborazione fra vigili del fuoco, tecnici provinciali e corpo forestale per alcune aree prative ed agricole allagate.

Fra le emergenze è stata segnalata l'ostruzione di un tratto intubato del rio Salin ad Ossana, allagamenti per la Vermigliana sui prati di Volpaia e sul Noce allagamenti delle campagne fra Ossana, Pellizzano e la confluenza con il rio Corda. Innumerevoli le chiamate ai vigili del fuoco e alla Centrale operativa, anche per i tanti alberi che hanno ostruito la viabilità. Gran lavoro anche nel capoluogo per decine di interventi ma di lieve intensità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento