Cronaca

Ancora disagi per il maltempo, sicurezza rispristinata grazie ai vigili del fuoco

Tantissimi, anche in questa occasione, i vigili del fuoco trentini che hanno lavorato senza sosta per ripristinare la sicurezza sulle strade

Un intervento dei vigili del fuoco di Lavis

L'ultima ondata di maltempo ha causato ancora diversi danni in Trentino e in Alto Adige, tra allagamenti, caduta di piante e qualche disagio sulle strade. La Protezione civile aveva diramato l'allerta gialla, quella ordinaria, dalle 16 di lunedì 16 alle 8 di martedì 17 agosto. 

Tantissimi, anche in questa occasione, i vigili del fuoco trentini che hanno lavorato senza sosta per ripristinare la sicurezza sulle strade: a Trento, Lavis, Levico, Pergine, Arco e di diverse zone di tutto il Trentino Alto Adige. La pioggia battente ha portato con sé anche un abbassamento della temperatura notevole. 

In Alto Adige, il giorno prima, a Ferragosto, si è consumata una tragedia. Una colata di fango verificatasi a causa del maltempo, ha travolto un contadino. I soccorsi sono arrivati immediatamente sul posto ma per l'uomo non c'era nulla da fare. 

Dalle 17 di lunedì 16 agosto, sono stati oltre 200 gli interventi dei vigili del fuoco dell'Alto Adige, soprattutto nella zona del torrente Fleres che ha provocato molti danni e in Valle Aurina, fortunatamente non si registrano feriti. La maggioranza dei soccorsi è stata per smottamenti, frane e colate detritiche, allagamenti in cantine e garage, rimozione ostacoli alla circolazione, taglio rami e piante pericolanti, smottamenti. Dalle prime ore del mattino di martedì, numerosi vigili del fuoco sono di nuovo impegnati con la rimozione di danni causati dalla tempesta, diverse strade sono state chiuse al traffico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora disagi per il maltempo, sicurezza rispristinata grazie ai vigili del fuoco

TrentoToday è in caricamento