menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo disagi e allagamenti: 1200 chiamate ai vigili del fuoco

Le zone della Valsugana e del Primiero sono state le più colpite. . Vigili del Fuoco e protezione civile hanno lavorato senza sosta per ore: ieri si sono contate 1200 chiamate e 360 interventi per 700 eventi

Giornata segnata dal maltempo quella di ieri in Trentino. Le zone della Valsugana e del Primiero sono state le più colpite: a Spera un maso, abitato da cinque famiglie, è stato investito da uno smottamento ieri mattina verso le 11.20. Le persone che vi abitano, 17 in totale, sono state evacuate in via precauzionale. Nella valle del Vanoi, il paese di Caoria è isolato da più di 24 ore a causa di una frana, che si è abbattuta sulla strada provinciale. Chiusa anche la statale della Val di Non nel tratto della Rocchetta. Disagi, infine, nel capoluogo, dove il sottopasso, che porta alla stazione ferroviaria, è stato chiuso perché invaso da 10 centimetri d’acqua. Vigili del Fuoco e protezione civile hanno lavorato senza sosta per ore: ieri si sono contate 1200 chiamate e 360 interventi per 700 eventi. Fortunatamente non si registrano feriti. Per la giornata di oggi è atteso un miglioramento delle condizioni meteo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento