Malore sulle piste di notte, salvato dai vigili-sciatori

Uno scialpinista, 50enne trentino, ha rischiato l'arresto cardiaco ieri sera sulla pista del Palon. E' stato salvato dal tempestivo intervento di due agenti-sciatori del Corpo di Polizia Locale Trento-Monte Bondone

Brutta disavventura per uno scialpinista che ieri sera, alle 21.30 circa, stava scendendo in notturna lungo la pista del Palon sul monte Bondone quando è stato colto da un malore. Fortunatamente non era da solo: i compagni hanno chiamato il 118 ed il gruppo è stato subito raggiunto dagli agenti-sciatori della Polizia Locale. Gli agenti, una volta capito che si trattava di un arresto cardiaco, hanno agito come previsto in questi casi praticando il massaggio cardiaco con il defibrillatore in dotazione. Sul posto sono intervenuti anche gli uomini del Soccorso Alpino e della Croce Rossa. L'uomo, 50enne trentino, è stato portato a valle in barella dai due vigili-sciatori e trasportato all'ospedale S. Chiara di Trento dove è attualmente ricoverato in terapia intensiva, non in pericolo di vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento