Arresto cardiaco sulle piste: salvato dai volontari

Intervento delicatissimo ieri sulle piste di Folgaria, la rapidità e la preparazione dei volontari di Fissa Soccorso Sci ha scongiurato il peggio

L'elicottero sulla pista di Folgaria ieri, foto: Fissa Soccorso Sci Alpino

Se li chiamano "angeli della neve" un motivo c'è: ieri i volontari di Fissa Soccorso Sci Alpino in servizio sulle piste di Folgaria hanno salvato la vita ad un cinquantenne vittima di un arresto cardiaco sulle piste. Un intervento complesso e delicato, nel quale la tempestività e la preparazione dei volontari hanno giocato  un ruolo fondamentale. L'uomo è andato in arresto cardiaco per due volte, e per due volte è stato rianimato. Fondamentale l'impiego del nuovo defibrillatore dei carabinieri, utilizzato per la prima volta, insieme alla nuova motoslitta consegnata solamente pochi giorni prima. Nel frattempo è stato chiamato l'elisoccorso del 118 che ha recuperato lo sciatore, ora ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale S. Chiara di Trento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Droga a Trento, maxioperazione all'alba: i carabinieri arrestano 23 persone

Torna su
TrentoToday è in caricamento