Malore collettivo per 17 ragazzi bresciani dopo il campeggio in Trentino

Malore per 17 dei 39 ragazzi e ragazze di Brescia che stavano rientrando a casa dopo un campeggio parrocchiale in Val di Non

Malore collettivo per un gruppo di ragazzi bresciani in campeggio in Trentino: la comitiva della parrocchia di Santa maria di Chiesanuova stava facendo ritorno a casa quando 17 di loro, su 39, hanno accusato un forte mal di pancia e crampi allo stomaco, sintomi abbastanza gravi, tanto da rendere necessaria una fermata al pronto Soccorso di Rovereto. Per 12 di loro si è reso necessario il ricovero in Ospedale. Secondo quanto riporta BresciaToday "il malore collettivo potrebbe derivare dall’assunzione di un dolce preparato con ingredienti compromessi, dolce che solo una metà dei ragazzi in campeggio avrebbe mangiato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento