menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non riesce più a proseguire con le ciaspole: recuperato con il quad

A dare l'allarme gli amici che erano con lui, gli uomini del Soccorso Alpino lo hanno portato al rifugio Refavaie

Partito per un'escursione con le ciaspole non riusciva più a proseguire. Neve e stanchezza stavano per giocare un brutto cherzo ad un escursionista padovano di 25 anni, incamminatosi sul sentiero di malga Laghetti nel tesino, a quota 1400  metri. Erano quasi le 16.30 ed il sole stava calando quando i compagni di camminata hanno dato l'allarme al 112. Per recuperare il ragazzo i soccorritori dell'Area operativa del Trentino Orientale sono intervenuti con un quad cingolato grazie al quale hanno rapidamente raggiunto l'escursionista e  lo hanno  portato al rifugio Refavaie dove ha potuto recuperare le forze. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Lotteria degli scontrini, manca poco alla terza estrazione

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento