menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malaria, i periti della Procura confermano: Sofia contagiata al Santa Chiara

Anche secondo i consulenti veronesi della Procura di Trento il contagio della piccola Sofia, morta di malaria il 4 settembre scorso, sarebbe avvenuto in ospedale. I consulenti della Procura sono giunti alle stesse conclusioni dei colleghi che hanno analizzato la situazione per conto del Ministero. La Procura di Trento otterrà la relazione completa entro fine mese. E’ stato confermato che il ceppo di malaria che ha ucciso Sofia è lo stesso riscontrato in una delle due bambine africane ricoverate nello stesso periodo all’ospedale trentino. Dovendo escludere che il contagio possa essere avvenuto da una zanzara autoctona o importata, l’unica ipotesi possibile resta quindi l’errore sanitario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento