Donna incinta rischia il soffocamento, il neonato non ce l'ha fatta

Rimane ricoverata in gravi condizioni la 28enne vittima di un drammatico incidente domestico sabato scorso, il piccolo purtroppo non ce l'ha fatta

Non ce l'ha fatta il neonato di sole 28 settimane, fatto nascere prematuramente dopo che la madre era stata ricoveratta per un caso di soffocamento. Un terribile incidente domestico, avvenuto nella serata di sabato 2 giugno: la madre, 28enne, stava cenando in casa insieme al marito. Non è riuscita a deglutire un boccone di cibo ed ha rischiato il soffocamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dramma al S. Chiara: anche la madre non ce l'ha fatta

E' stata immediatamente soccorsa  dal personale del 118, allertato dal marito. Sono state praticate le manovre per rimuovere il boccone che le bloccava la trachea e  la donna è sata quindi portata d'urgenza all'ospedale S. Chiara dove il bimbo è nato con un parto cesareo. Dopo cinque giorni in terapia intensiva il neonato non ce l'ha fatta, la madre rimane ricoverata in condizioni motlo gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

Torna su
TrentoToday è in caricamento