Donna incinta rischia il soffocamento, il neonato non ce l'ha fatta

Rimane ricoverata in gravi condizioni la 28enne vittima di un drammatico incidente domestico sabato scorso, il piccolo purtroppo non ce l'ha fatta

Non ce l'ha fatta il neonato di sole 28 settimane, fatto nascere prematuramente dopo che la madre era stata ricoveratta per un caso di soffocamento. Un terribile incidente domestico, avvenuto nella serata di sabato 2 giugno: la madre, 28enne, stava cenando in casa insieme al marito. Non è riuscita a deglutire un boccone di cibo ed ha rischiato il soffocamento.

Dramma al S. Chiara: anche la madre non ce l'ha fatta

E' stata immediatamente soccorsa  dal personale del 118, allertato dal marito. Sono state praticate le manovre per rimuovere il boccone che le bloccava la trachea e  la donna è sata quindi portata d'urgenza all'ospedale S. Chiara dove il bimbo è nato con un parto cesareo. Dopo cinque giorni in terapia intensiva il neonato non ce l'ha fatta, la madre rimane ricoverata in condizioni motlo gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento