menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lutto, il Covid si è portato via anche Guido Scalet

Il ricordo di amici, colleghi e aclisti per un «instancabile animatore delle Acli di Primiero»

Lutto a Primiero. La triste notizia divulgata nel pomeriggio di venerdì 8 gennaio dalle Acli di Primiero, Vanoi e Mis è quella della prematura scomparsa di Guido Scalet. In queste realtà Guido ha svolto il ruolo di responsabile del Patronato dal 1982 al 2017. Era subentrato a Luigi Zortea, ma da sempre era impegnato anche nel movimento aclista dove ha saputo portare un suo prezioso contributo e per questo a Primiero era conosciuto da tutti come il “Guido delle Acli.  

«Nel ruolo di addetto sociale» scrivono le Acli di Primiero, Vanoi e Mis «Guido ha dimostrato competenza e serietà, sapeva ascoltare tutti con la stessa attenzione, guadagnandosi stima e fiducia da parte degli utenti e diventando per loro un punto di riferimento sicuro. Il lavoro gli consentiva di essere un osservatore attento della realtà sociale di Primiero e di farsi carico di tanti bisogni dei cittadini e del territorio. Dopo il pensionamento, come volontario, Guido ha garantito la presenza e la sua professionalità nei vari recapiti di zona dei servizi delle Acli (Vanoi, Mezzano, Imer e Sagron Mis): un modo per garantire un servizio anche alle persone più sole e, spesso, anziane del territorio. Ciò ha contribuito a far conoscere ancora di più il movimento aclista sul territorio oltre che a far sentire più vicina la periferia».  

Da qualche anno aveva assunto la carica di presidente del Circolo Attilio Rigotti, una realtà che promuove attività ricreative. Oltre ai molteplici impegni nelle Acli, Guido era coinvolto in altri ambiti quali il Coro Sass Maor e in passato anche come amministratore comunale e della Cassa Rurale. È forte il dolore per questa perdita, l'impegno delle Acli, ora, sarà quello di promuovere iniziative che possano ricordare Guido e ciò che ha fatto per gli altri in vita. «In questo momento di dolore» concludono le Acli «esprimiamo un sincero pensiero di cordoglio e vicinanza alla moglie Barbara, ai figli Walter e Dario».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento