Val di Fassa: attira il lupo in giardino per farsi un selfie

Sul web commenti indignati dei fassani, e delle associazioni ambientaliste: ecco cosa non si deve mai fare in casi del genere

Un fermo-immagine del video, pubblicato dalle Guardie Zoofile del Trentino

Viene in mente la vecchia favola "al lupo, al lupo", per commentare quanto accaduto in Val di Fassa, e rimbalzato su internet, nella serata di ieri. Un video immortala un residente con un lupo nel giardino di casa. L'animale sembra essere arrivato spontaneamente ma l'uomo, anzichè cacciarlo, lo trattiene per un quarto d'ora, allettandolo con pezzi di carne sul barbecue. La diretta facebook è stata in seguito cancellata dall'autore.

Nel frattempo però il video aveva già fatto il giro del web, con frame come quello qui sopra condivisi da varie associazioni ambientaliste indignate. In Val di Fassa il rapporto con il lupo è a dir poco problematico. da due anni a questa parte si invocano interventi della provincia, liberalizzazione degli abbattimenti, soppressioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polemica ha infiammato più volte la cronaca locale, specialmente nei casi in cui esemplari singoli o addirittura branchi sono stati avvistati in prossimità delle abitazioni. Scherzare con un esemplare, per di più molto probabilmente affetto da rogna, nel giardino di casa attirandolo apposta per farsi video e selfie a molti, noi compresi, non è sembrata proprio una mossa azzeccata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

Torna su
TrentoToday è in caricamento