Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

Finanziaria "magra", salta la variante Loppio-Busa

"L'opera resta prioritaria ma la situazione di cassa impone uno slittamento" ha dichiarato il presidente Rossi. A quando? "Entro fine legislatura". Nel frattempo su facebok scoppia la rabbia degli abitanti e anche Confindustria chiede un ripensamento. Lunedì incontro con gli amministratori locali

Sembra destinata ad essere ancora accantonata la variante "Loppio-Busa" opera lungamente discussa ed attesa, che però non è stata inserita nella legge finanziaria provinciale 2015. Stresso destino per la circonvallazione di Cles: "Sono opere he restano prioritarie ma la situazione di cassa impone uno slittamento in avanti" spiega il presidente della Provincia Ugo Rossi, assicurando l'avvio delle procedure d'appalto "entro fine legislatura".

Su facebook il gruppo "30 anni di viabilità Loppio Busa" sta raccogliendo tutta la rabbia degli abitanti mente i sindaci dei comuni interessati sono stati chiamati ad un incontro sulla questione con i vertici provinciali, lunedì mattina. Critiche pesanti arrivano anche da Confindustria: "Non realizzare in tempi brevi un'opera che viene considerata fondamentale in un'area strategica come l'Alto garda mette a repentaglio, oltre ai flussi turistici, la tenuta del sistema produttivo della zona" si legge in una nota. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziaria "magra", salta la variante Loppio-Busa

TrentoToday è in caricamento