Un altro locale di Trento chiuso dalla Questura: ordine pubblico e misure anti-covid

Eventi senza alcun dispositivo di protezione, ma anche risse ed irregolarità nell'impiego del personale

Immagine di repertorio

Un altro bar chiuso per problemi di ordine pubblico e sicurezza. Questa volta non in centro, dove pochi giorni fa la stessa sorte era toccata al Caffè 34 di piazza Duomo, ma nella periferia nord. Il locale in questione è il Tonyk Pub di via Unterveger, dietro alla zona commerciale dell'Eurobrico. L'attività è stata sospesa per 15 giorni con decreto del Questore Cracovia.

La nota della Questura parla di "fatti, avvenuti in orario serale e notturno che vanno dalle risse al disturbo della pubblica quiete, al degrado urbano, alle violazioni di norme poste a presidio della serena convivenza, nonché alla palese e grave inosservanza delle disposizioni di contenimento della diffusione del contagio".

Oltre a questo durante i controlli sarebbero stati trovati nel locale persone con precedenti penali e riscontrate irregolarità di tipo fiscale e previdenziale nell'impiego di barman e buttafuori, così come nell'organizzazione degli eventi con dj. E' ancora in vigore, infatti, fino a nuovo ordine l'ordinanza del presidente della Provincia che vieta i balli in qualsiasi tipo di locale pubblico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

  • Individuato il corpo di Etienne Bernard, travolto da una valanga sul Sass Pordoi

Torna su
TrentoToday è in caricamento