Liti condominiali: 30.000 cause pendenti in Trentino Alto Adige

I motivi più comuni? Il volume troppo alto del televisore, auto e scooter parcheggiate negli spazi condominiali, animali domestici che sporcano e piante sui balconi che infastidiscono chi abita ai piani bassi...

La mitologica riunione condominiale di Fantozzi

Sono circa 30.000 le cause civili pendenti in Trentino Alto Adige e relative a liti per questioni condominiali. La stima arriva dal Codacons, che ha stilato anche la classifica dei problemi più comuni alla base dei contrasti nei condomini della regione: il volume troppo alto del televisore, auto e scooter parcheggiate negli spazi condominiali, animali domestici che sporcano e piante sui balconi che infastidiscono chi abita ai piani bassi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio per fare fronte all'ingente crescita dei costi nel settore della giustizia e aiutare i cittadini del Trentino Alto Adige a risolvere le questioni condominiali senza svuotare il portafogli, il Codacons ricorda che è attivo il servizio 'scudo legale', che l'associazione mette a disposizione dei propri associati: una copertura assicurativa relativa alle spese per l'assistenza giudiziale e stragiudiziale, senza alcuna franchigia, né numero massimo di sinistri, che copre le spese legali connesse ad azioni e difese civili, difese penali, controversie relative alla proprietà-locazione di immobili e questioni insorte con compagnie assicurative (info e dettagli sul sito www.codacons.it).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento