Cronaca Val Marcia

Disperso nei boschi della Val Marcia, 21enne salvato dal Soccorso Alpino

E' scivolato in un dirupo procurandosi gravi lesioni alle gambe, in una zona selvaggia e disabitata

Ha passato una notte nei boschi, ferito dopo la caduta in un dirupo. Una notte particolarmente fredda, per il mese di agosto, quella di domenica scorsa, dopo i temporali che sabato hanno portato neve fresca in ala quota e temperature relativamente rigide per il periodo in tutte le vallate trentine.

Alla fine è stato ritrovato e tratto in salvo dal Soccorso Alpino. Protagonista della disavventura un ventunenne di Tione, blocato in un dirupo della Val Marcia, tra il Bleggio e le Alpi Ledrensi. Il giovane era partito da Balbido sabato pomeriggio, per un'escursione in solitaria.

Una zona particolarmente impervia, e soprattutto disabitata. L'obiettivo era quello di percorrere il sentiero Cai-Sat 462, verso il Monte Cogorna. Ad un certo punto però il ragazzo è scivolato, procurandsi lesioni alle gambe. Non è riuscito a chiamare i soccorsi. La chiamata al numero d'emergenza è arrivata molte ore dopo, da parte dei genitori che non lo hanno visto tornare.

Le ricerche si sono concluse il giono seguente, quando il giovane è stato rintracciato e tratto in salvo dagli uomini del Soccorso Alpino. Si trova ricoverato presso l'ospedale S. Chiara di Trento, non in pericolo di vita. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disperso nei boschi della Val Marcia, 21enne salvato dal Soccorso Alpino

TrentoToday è in caricamento