menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Wallpaper Flare)

(foto Wallpaper Flare)

Coronavirus, a Bolzano via il limite dei 400 metri per la corsa, a Trento si può solo vicino a casa

Da giovedì nel capoluogo altoatesino sarà tolto il vincolo per le attività motorie

A partire dalla mezzanotte di mercoledì 22 aprile a Bolzano non sarà più in vigore il limite di 400 metri da casa per le attività sportive. Lo ha annunciato il sindaco del capoluogo altoatesino, Renzo Caramaschi. A Trento invece rimangono i divieti per il contenimento dell'epidemia da coronavirus che impongono di fare sport nelle vicinanze della propria abitazione, anche se non è mai stata precisata una precisa distanza (tanto che la polizia aveva esplicitamente chiesto di chiarire il numeri di metri).

Il primo cittadino di Bolzano ha anche riferito che nell'arco di una decina di giorni circa verranno distribuite mascherine protettive a tutti i cittadini. Circa 60 mila pezzi arriveranno dalla Provincia, mentre il comune integrerà il quantitativo disponibile per rispondere alle necessità. A Trento nella prima metà di aprile erano stati i vigili del fuoco a consegnare i dispositivi di protezione porta a porta.

La situazione in Trentino

Al 20 aprile nella Provincia autonoma di Trento risultano altri sei decessi e 53 nuovi casi di contagio. Sulla cosiddetta fase 2, il presidente Maurizio Fugatti ha dichiarato: "Qualsiasi apertura fai un aumento del contagio te lo devi aspettare, ma non possiamo essere sordi alle richieste dei trentini che sono stufi di stare in casa". Nel frattempo uno studio dell'Osservatorio salute prevede la data del 'contagio zero' in Trentino a metà maggio. 

La situazione in Alto Adige

Dopo un calo dei decessi e dei ricoveri in terapia intensiva, già a metà aprile la Provincia autonoma di Bolzano aveva allentato le misure anti Covid, concedendo spostamenti a piedi e in auto per fare visita ai familiari. In Trentino invece i movimenti sono ancora limitati a quelli necessari per comprovate necessità di lavoro, salute o simili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento