Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca San Giuseppe / Largo Luigi Pigarelli

Figlio assenteista, la madre lo fa licenziare

I guai peggiori per l'operaio sono arrivati quando la madre ha scritto una lettera al suo datore di lavoro accusandolo di avere abusato dei permessi di lavoro necessari per accudire il padre. L'azienda lo ha licenziato

Un operaio trentino è stato licenziato dopo la denuncia della madre che lo accusava di utilizzare per scopi personali i permessi retribuiti chiesti per assistere l'anziano padre invalido. Il caso, approdato al Tribunale di Trento, è nato in seguito alla denuncia presentata ai carabinieri dalla donna, ottantenne, che ha raccontato di essere stata maltrattata dal figlio cinquantenne, accusato anche di truffa.

I guai peggiori per l'operaio sono arrivati quando l'anziana madre ha scritto una lettera al datore di lavoro del figlio, accusato di avere abusato dei permessi di lavoro necessari per accudire il padre. L'azienda ha ritenuto valida questa accusa di assenteismo e ha inviato una lettera di licenziamento al dipendente. Licenziamento confermato dopo l'annullamento del reintegro dell'uomo deciso dal giudice del reclamo. All'origine della disavventura dell'operaio ci sarebbe una lite familiare a proposito di un'eredità. Perso il lavoro, per l'uomo non resta che sperare in un ricorso in Cassazione.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figlio assenteista, la madre lo fa licenziare

TrentoToday è in caricamento